A.Fa.B.I.
Associazione Famiglie Bambini Ipoacusici
della provincia di Varese

dal 1974

Sommario

> Premessa storica: la sordità infantile grave in provincia di Varese, dagli anni ’60 ad oggi
> Memoria storica di AFaBI, dalla sua costituzione, nel 1974, ad oggi
> Cronologia attività dell’Associazione dal 1984
> Atti del Convegno "Arcipelago Sordità 2004" nel trentennale della costituzione di AFaBI

Premessa storica
La sordità infantile grave in provincia di Varese dagli anni ’60
ad oggi

A metà degli anni ’60, presso l’Assessorato alla Sanità della Provincia di Varese, era stata condotta un’indagine conoscitiva sull’incidenza epidemiologica delle sordità infantili nel territorio varesino. Erano circa una decina i <minori sordomuti> direttamente assistiti dalla Provincia che frequentavano appositi istituti di istruzione. All’epoca, anche se la sordità grave veniva riscontrata precocemente dal medico, l’unica possibilità di intervento era attendere che il bambino fosse in età "scolare" per inviarlo d’ufficio in istituto, a Milano o Como, per la frequenza obbligatoria ai corsi di istruzione elementare. La gran parte dei bambini della provincia di Varese frequentava l’Istituto per sordomuti di Monte Olimpino (CO), gestito direttamente dalle Amministrazioni Provinciali di Varese e Como. >>>

Memoria storica di AFaBI

L’AFaBI nasce il 21 luglio 1974 per opera di un gruppo di famiglie con bambini affetti da gravissime sordità, a quel tempo inseriti in strutture speciali per la loro educazione, in sinergia con il progetto di realizzazione del Centro di Audiofonologia dell’Amministrazione Provinciale di Varese. "Ipoacusici" era il termine utilizzato allora per riferirsi ai bambini con sordità, considerata l’importanza del "residuo uditivo" ai fini della protesizzazione acustica.
Obiettivo primario dell’Associazione fu quello di promuovere l’inserimento dei bambini nella struttura scolastica di tutti e sollecitare gli Enti competenti perché si potenziassero le strutture sanitarie in grado di provvedere ai bisogni di riabilitazione degli ipoacusici.
Erano gli anni in cui era fortemente acceso il dibattito culturale che portò alla formulazione della Legge 517 del 1977 (vedi in particolare Titolo III/10), legge sull’integrazione scolastica dei portatori di handicap nella scuola di tutti. Con l’attuazione della Legge e la scelta dei genitori dell’Associazione, della Scuola di Tutti, ed in essa inseriti i bambini, l’obiettivo sembrò raggiunto, ma altri e nuovi problemi dovevano essere affrontati. Dopo un periodo di inattività, nell’estate del 1983, l’AFaBI, grazie all’apporto di nuovi genitori e rivedendo lo Statuto in un ‘ottica aggiornata ai tempi, riprese un’intensa attività su tutto il territorio creando un’estesa rete di contatti e collaborazioni con i vari Enti, sanitari, sociali, scolastici perseguendo il sogno di un Centro di coordinamento del territorio che facesse capo all’Ente Provincia che ha ancora oggi precise competenze in materia di assistenza. >>>

Cronologia attività dell’Associazione dal 1984 >>>

 

Convegno "Arcipelago Sordità"
A.Fa.B.I.
1974 – 2004

mettersi in rete nella welfare community per dare visibilità alle tante isole dell’Arcipelago

e promuovere nuovi collegamenti

ATTI del CONVEGNO

Centocinquanta persone si sono riunite a Varese, nella sala convegni di Villa Recalcati, messa a disposizione dalla Provincia, per partecipare, confrontarsi, condividere “l’arcipelago sordità”, alla ricerca di un modo nuovo di costruire ponti, superare stereotipi e pregiudizi e soprattutto per riconoscere il diritto fondamentale alla comunicazione che è di tutti … >>>